IGIENE GENERALE E QUALITA'

 

HYGIENE AND QUALITY

 

Anno accademico 2017/2018

Codice attività didattica
MFN0374
Docenti
Corso di studio
Scienze Biologiche D.M. 270
Anno
2° anno
Periodo didattico
I semestre
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
9
SSD attività didattica
MED/42 - igiene generale e applicata
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Lezioni facoltative e esercitazioni obbligatorie
Tipologia esame
Scritto ed orale
Prerequisiti
Nozioni di base di matematica, fisica, chimica e biologia cellulare.
Propedeutico a
insegnamento propedeutico all'insegnamento Laboratorio di Igiene ambientale e tossicologia generale (MFN0424) specificatamente e per il Laboratorio di biochimica ed igiene degli alimenti (MFN 0420)
 
 

Obiettivi formativi

  • italiano
  • english

L’insegnamento concorre alla realizzazione degli obiettivi formativi del Corso di Studio in Scienze Biologiche, fornendo allo studente elementi di conoscenza in merito alle strategie di prevenzione della salute umana. Saranno presi in considerazione i fattori di salute, i fattori di rischio e le cause di malattia negli ambienti di vita, con particolare riferimento  a tutte le modalità di trasmissione delle patologie infettive e ai fattori di rischio implicati nella genesi delle patologie ad eziologia multifattoriale.  Saranno forniti elementi di conoscenza in merito agli approcci alla base degli interventi di prevenzione e promozione della salute umana. Particolare riferimento verrà fatto agli ambienti di lavoro propri del laureato in biologia e le procedure di gestione della qualità nei laboratori di ricerca e di analisi chimiche, microbiologiche, cliniche e ambientali. L’allievo sarà in grado di analizzare i problemi igienico sanitari caratteristici dei luoghi di vita in un’ottica preventiva mediante un’attenta analisi retrospettiva e prospettica tesa a promuovere i fattori di salute e prevenire le malattie, riducendo i fattori di rischio o eliminando le cause delle stesse. 

Lo studente dovrà inoltre essere in grado di progettare e valutare esperimenti e registrarli in accordo con processi di controllo della qualità.

 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • italiano
  • english

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE 

Al termine dell'insegnamento lo studente avrà acquisito conoscenze specifiche in merito a:

  • i principali determinanti della salute delle popolazioni;
  • lo stato della salute internazionale, le tendenze  globali della morbosità e mortalità per le malattie croniche rilevanti e  le implicazioni sociali;
  • l'eziologia, la storia naturale e la prevenzione delle principali patologie trasmissibili e non trasmissibili;
  • gli strumenti alla base delle attività di prevenzione e di promozione della salute delle popolazioni;
  • le procedure di gestione della qualità dei dati analitici  nei laboratori di ricerca
  • il controllo di qualità e sicurezza occupazionele nei laboratori di ricerca

 CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE

Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di :

  • comprendere i fondamenti degli interventi  di prevenzione delle malattie trasmissibili e non trasmissibili;
  • riconoscere l'associazione tra fattori di  rischio, cause e malattie;
  • riconoscere l'eziologia delle malattie  trasmissibili e le vie di trasmissione;
  • comprendere le strategie di promozione della salute;
  • integrare le conoscenze acquisite con  l’insegnamento di Igiene Generale e Qualità con quelle degli altri insegnamenti del CdS (in particolare Biologia Cellulare e dello Sviluppo, Immunologia, Microbiologia Generale);
  • comprendere ed attuare le procedure di base per  l’analisi e il controllo della qualità del dato analitico;
  • riconoscere le misure di sicurezza da attuare e rispettare in un laboratorio biologico.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO

Alla fine di questo insegnamento, lo studente saprà:

  • valutare e interpretare i dati sanitari all’interno di popolazioni;
  • valutare e interpretare le attività di prevenzione nell'ambito della Sanità Pubblica;
  • valutare la qualità dei dati sperimentali di laboratorio;
  • riconoscere l'importanza della sicurezza in ambito lavorativo .

ABILITÀ COMUNICATIVE

Alla fine di questo insegnamento,  lo studente sarà in grado di:

  • comunicare, anche in forma scritta, in contesti  professionali gli argomenti appresi con appropriatezza di linguaggio (corretto uso di termini tecnico‐scientifici in ambito igienico-sanitario);

 

Programma

  • italiano
  • english

IGIENE GENERALE

 

 

  • Definizioni, finalità e storia dell'Igiene.
  • Stato di salute delle popolazioni.
  • Demografia, struttura e sviluppo delle  popolazioni: la transizione demografica.
  • La metodologia epidemiologica, definizione,   caratteristiche obiettivi e storia. Epidemiologia descrittiva e analitica.
  • Gli indicatori di salute. Evoluzione delle cause   di morte.
  • Le malattie mono e multifattoriali. Le cause, i  fattori di rischio e i fattori causali di malattia.
  • La prevenzione degli eventi patologici:  prevenzione primaria, secondaria e terziaria.
  • Epidemiologia delle malattie trasmissibili. Agenti etiologici delle malattie trasmissibili. La trasmissione delle      infezioni. Relazione ospite-parassita. Le difese aspecifiche e specifiche      dell'ospite. La risposta anticorpale dell'ospite.
  • Profilassi e prevenzione generale delle malattie trasmissibili. Disinfezione, sterilizzazione e disinfestazione.      Provvedimenti profilattici relativi all’uomo e alla collettività:      vaccinoprofilassi, sieroprofilassi e chemioprofilassi. Le vaccinazioni:  metodi generali di preparazione. Calendario delle vaccinazioni in Italia.
  • Eziologia , patogenesi, epidemiologia, profilassi, accertamento diagnostico delle principali malattie trasmesseper via aerea, per via oro-fecale, per via sessuale o parenterale, per via      verticale.
  • Epidemiologia delle malattie cronico-degenerative. Meccanismi di interazione fra uomo e ambiente. I      fattori di rischio modificabili e non modificabili, i fattori di rischio      ambientali. Prevenzione primaria e secondaria delle malattie      cronico-degenerative.
  • Il rischio negli ambienti di vita e di lavoro e  aspetti legislativi (D.L. 81/08). Sorveglianza sanitaria dei lavoratori. Nozioni di rischio chimico e biologico in laboratorio. La prevenzione del rischio e la protezione da agenti chimici, fisici biologici .La Valutazione del rischio sanitario: Identificazione del pericolo,  Valutazione dell’esposizione, Caratterizzazione del rischio e Gestione del      rischio.

CONTROLLO DELLA QUALITA’

Eseguire e registrare misurazioni. Il metodo scientifico e il disegno sperimentale. Analisi e presentazione dei dati.
Progettazione di esperimenti e loro registrazione in accordo con processi di controllo della qualità. Esempi di controllo di qualità dei dati e del processo.
I dati di laboratorio quantitativi e descrittivi. Il valore normale e il valore soglia. Affidabilità e valutazione dei dati (sensibilità, specificità, valore predittivo positivo e negativo).

 

Modalità di insegnamento

  • italiano
  • english

L'insegnamento prevede: - per il modulo "Igiene generale", 48 ore di lezioni frontali con il docente in aula - per il modulo "Controllo di Qualità", 24 ore di lezioni frontali in aula suddivise in due blocchi, uno da 16 ore ed uno da 8 ore, inoltre è prevista un'ora di esercitazione in gruppi. La frequenza alle lezioni è consigliata ed è facoltative.

 

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • italiano
  • english

 

L'esame consiste in una prova scritta inerente entrambi i moduli: le domande saranno prevalentemente a risposta multipla, alcune a risposta aperta ed alcune prevedono lo svolgimento di problemi. Gli studenti che supereranno la prova scritta con una votazione buona (maggiore o uguale a 24/30) potranno accedere facoltativamente alla prova orale, mentre gli studenti che supereranno la prova scritta con una votazione sufficiente (minore a 24/30) dovranno svolgere anche la prova orale.

 

Testi consigliati e bibliografia

  • italiano
  • english

IGIENE, Checcacci, Meloni, Pelissero, Casa Editrice Ambrosiana, Milano.

IGIENE, Barbuti, Bellelli, Fara, Giammanco, Monduzzi Editore, Bologna.

Sono di seguito indicati altri siti internet di interesse:

http://www.iss.it http://www.who.it

http://data.euro.who.int/hfadb/

http://www.cdc.gov/health

http://www.fda.gov

http://www.epicentro.iss.it/

www.istat.it/

Il materiale didattico utilizzato durante le lezioni è disponibile sul sito del corso.


Alcune integrazioni per il modulo "controllo di Qaulità" sono reperibili sul testo:
Reed "Metodologie di base per le scienze biomolecolari" Zanichelli

 

Note

  • italiano
  • english

Curriculum Biomolecolare Cellulare, Curriculum Ecologico Ambientale, Curriculum Tecnico Analitico

 
 

Orario lezioniV

Nota: Consultare la tabella degli orari pubblicata sull'apposita pagina.

Registrazione
  • Aperta
     
    Ultimo aggiornamento: 02/08/2017 16:11
    Campusnet Unito
    Non cliccare qui!