Sei in: Home > Corsi di insegnamento > ZOOLOGIA GENERALE (corso A)
 
 

ZOOLOGIA GENERALE (corso A)

 

General Zoology

 

Anno accademico 2017/2018

Codice attività didattica
MFN0369
Docente
Prof. Simona Bonelli (Titolare, Responsabile del corso)
Corso di studio
Scienze Biologiche D.M. 270
Anno
1° anno
Periodo didattico
II semestre
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
9
SSD attività didattica
BIO/05 - zoologia
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Lezioni facoltative e esercitazioni obbligatorie
Tipologia esame
Scritto ed orale
Prerequisiti
  • italiano
  • english

Conoscenze di base di chimica, istologia e biologia cellulare.
Propedeutico a
Successive materie di ambito ecologico-zoologico.
 
 

Obiettivi formativi

  • Italiano
  • English
Scopo del corso è quello di illustrare agli studenti i differenti piani organizzativi degli invertebrati ponendo in evidenza come questi siano il risultato del processo evolutivo e dell’adattamento all’ambiente.
Tali conoscenze potranno essere utili tanto nel prosieguo degli studi biologici quanto nell’eventuale applicazione professionale.

 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • Italiano
  • English

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE
Gli studenti dovranno dimostrare di possedere una buona conoscenza di base in ambito zoologico, avere familiarità con il metodo scientifico di indagine.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Manualità nelle pratiche di laboratorio,  essere in grado di lavorare in gruppo, riconoscere i principali invertebrati terrestri  e marini .

 

Programma

  • Italiano
  • english

La zoologia e la definizione di animale. Concetti di Bauplan e di phylum. L'approccio evolutivo alla zoologia, classificazione e filogenesi. I meccanismi con cui l'evoluzione opera (selezione naturale, sessuale, coevoluzione). Il moderno concetto di specie biologica.

La diversità animale

Protisti: unicellularità, sostegno, locomozione,  alimentazione, regolazione osmotica, moltiplicazione, riproduzione. Cenni di sistematica del gruppo.

Porifera: Comparsa della pluricellularità. Caratteristiche e sistematica del Phylum.

Cnidaria,. Struttura del corpo in polipi e meduse. Caratteristiche e sistematica del Phylum. Ctenofori

Platelminti: condizione triblastica e acelomata. Il sistema protonefridiale. Turbellaria. Trematoda e Cestoda: caratteri generali e organizzazione del corpo. Nemertea: caratteri generali e organizzazione del corpo.

I phyla Pseudocelomati minori ed il significato di pseudo celoma: Rotifera,  Gastrotricha.

Nematoda: caratteri generali e organizzazione del corpo. Cenni su alcune parassitosi umane.

Il celoma: organizzazione generale nei celomati, schizocelia ed enterocelia, protostomi e deuterostomi.

Annelida e concetto di metameria. Polichaeta, Oligochaeta e Hirudinida: generalità e struttura del corpo. Sipuncula ed Echiurida: generalità.

Arthropoda: metameria eteronoma. Chelicerati: Aracni-da Scorpiones, Araneae: generalità e organizzazione del corpo. Il concetto di Uniramia: Chilopoda e Diplopoda: struttura e organizzazione del corpo. Insecta: generalità, struttura e funzioni del corpo; metamorfosi completa ed incom-pleta. Crostacei: struttura e funzioni del corpo. Malacostraca, Cirripeda e Ri-zocephala. Phylum Onycophora: struttura e funzioni del corpo. Phylum Tardi-grada. Caratteri generali, struttura e funzioni, anabiosi e criptobiosi.

I Lophophorata: Phoronidea, Brachiopoda e Ectoprocta: cenni generali.

Mollusca: struttura del corpo, mantello e conchiglia. Caratteristiche generali di Monoplacophora, Polyplacophora, Scaphopoda, Gasteropoda (torsione), Bivalvia e Cephalopoda.

Echinodermata: caratteristiche generali. Echinoidea, Asteroidea, Ophiuroidea, Crinoidea, Holoturoidea

Cordata: la notocorda Urocordati  e Cefalocordati caratteristiche generali e gruppi principali.


 

Modalità di insegnamento

  • Italiano
  • English

In aula: lezioni teoriche frontali a frequenza libera

In laboratorio: esercirazioni a frequenza obbligatoria per il 70% del monte ore

A distanza: e-learning attraverso la piattaforma Moodle*:

      1. Risorse: materiale didattico presentato a lezione, immagini fornite dal docente scattate dagli studenti durante le attività di laboratorio, podcasts,
      2. Attività proposte agli studenti:  forum, raccolta di animali in natura, realizzazione di filmati di animali in vivo, elaborati, dissezioni di invertebrati, realizzazione di un glossario wiki, disegno naturalistico, articolo scientifici da commentare

(*) Il  possesso di smartphone, notebook o tablet  è raccomandato per interattività in aula e in laboratorio via WIFI di Ateneo.  Le attività su Moodle sono corrette dal docente, valutate e registrate.

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • Italiano
  • English

Esame scritto e orale. Test scritto informatizzato con 40 domande a risposta multipla, vero/falso, completa la frase, metti in ordine da 1/2 punto ciascuna; 1  drag and drop e 4 domande a risposta aperta da 2 punti ciascuna, su piattaforma Moodle.  Prova orale di riconoscimento di 3 preparati microscopici e macroscopici  osservati durante le attività di laboratorio. Il test scritto pesa nella valutazione finale per i 2/3 mentre la parte di riconoscimento dei preparati pesa 1/3. A questi due voti vengono eventualmente aggiunti fino ad un massimo di 7 punti che lo studente ha  ottenuto grazie alle attività di e-learning.

 

Attività di supporto

  • Italiano
  • English

Attività di Laboratorio

Il laboratorio ha lo scopo di integrare e consolidare le conoscenze acquisite durante le lezioni frontali attraverso l’osservazione della morfologia esterna e degli apparati  di organismi appartenenti ad alcuni phyla. Il laboratorio prevede la partecipazione attiva dello studente, il lavoro di gruppo organizzato. Gli studenti osservano preparati microscopici e macroscopici di sezioni e animali in toto della collezione didattica del DBIOS. Lo studente viene invitato a riconoscere il preparato mediante l'uso di chiavi dicotomiche semplificate preparate dal docente. Viene anche invitato  a disegnare le strutture che osserva. L'unicità del bauplan viene invece mostrata allo studente mediante dissezioni eseguite in laboratorio e filmate. Lo studente viene invitato a ripetere l'attività a distanza mediante l'uso della piattaforma Moodle. Le funzioni degli invertebrati quali movimento, alimentazione ect vengono osservati a partire da animali vivi mediante l'uso di colorazioni vitali, ove utile. Tutte le osservaioni vengono proiettate su schermo filmate e messe a disposizione degli studenti.

 

Testi consigliati e bibliografia

  • Italiano
  • English

Cleveland P. Hickman Jr. Larry S. Roberts Allan Larson – Diversità animale McGraw-Hill, Milano.

Laurence G. Mitchell John A. Mutchmor Warren D. Dolphin - Zoologia, Zanichelli, Bologna.

Cleveland P. Hickman Jr. Larry S. Roberts Allan Larson Helen I’Anson – Fondamenti di Zoologia, McGraw-Hill, Milano

Per le esercitazioni di laboratorio è stato allestito un atlante reperibile on line, al seguente indirizzo: http://www.atlantezoolinv.unito.it/page.asp

 

Note

Curriculum Biomolecolare Cellulare, Curriculum Ecologico Ambientale, Curriculum Tecnico Analitico

 

Orario lezioniV

Nota: Consultare la tabella degli orari pubblicata sull'apposita pagina.

Registrazione
  • Aperta
     
    Ultimo aggiornamento: 21/06/2017 11:23
    Campusnet Unito
    Non cliccare qui!