Logo unito Logo FacoltÓ di Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi ccs-sb@unito.it
Tel: (+39) 011.670.4584/4585
Corso di Studi in Scienze Biologiche
 Faq2 Logout

Frequently Asked Questions

Regione Piemonte  

 

 

PRE ISCRIZIONI - TEST DI AMMISSIONE - IMMATRICOLAZIONI

STUDENTI IN CARRIERA

 

LAUREANDI

DOPO LA LAUREA

 

L'ordine delle risposte è casuale, cliccare sulla domanda per visualizzare la risposta corrispondente.
Laurea, laurea specialistica, specialità, dottore, non dottore..... non capisco nulla!
La formazione universitaria si suddivide in 3 livelli e dal DECRETO 22 ottobre 2004, n.270 i titoli rilasciati sono i seguenti

  durata
diploma
titolo
da accesso a
1° livello
3 anni Laurea

Dottore

  • Esame di stato sezione B "Biologo iuniores"
  • Master di 1° livello (durata 1 anno)
  • Laurea specialistica (durata 2 anni, su colloquio di ammissione)
2° livello
2 anni Laurea Magistralis Dottore Magistrale
  • Esame di stato sezione A "Biologo"
  • Master di 2° livello
  • Dottorato di ricerca (su concorso, durata 3 o 4 anni)
  • Scuole di specialità (su concorso, durata 3 o 4 anni)
3° livello 3/4 anni Dottorato di Ricerca Dottore di ricerca
  • Concorsi per carriere universitarie e di ricerca (Dottorato di ricerca titolo preferenziale)

 

Scuola di Specialità

 
  • Concorsi per carriere dirigenziali in ambito sanitario (Specialità biomedica titolo indispensabile)

Dove si possono reperire le informazioni relative alle scadenze amministrative per le domande di laurea?
Tutte le informazioni relative ai documenti da presentare e alle scadenze amministrative per le lauree sono pubblicate alla pagina Esami di Laurea di questo sito.

Ulteriori CFU di stage: Parlando con i miei compagni dei crediti di stage mi è stato detto che non si possono caricare più di 10 crediti di stage, cosa della quale non ho mai sentito parlare nè ho trovato informazioni sul sito?
I crediti aggiuntivi di stage rientrano nella voce CFU liberi e non sostituiscono quelli destinati alla prova finale.
Possono essere utilizzati anche tutti i 12 crediti liberi previsti dal Corso di Laurea per attività di stage.

Dove si svolge il SET?
Da settembre 2005 il SET si svolgerà presso il laboratorio linguistico del Dipartimento di Biologia Animale e dell'Uomo (aula 4) di via Accademia Albertina, 13. Vedi ulteriori informazioni anche per chi è in possesso del PET e del FIRST.

Fino a quando è possibile modificare il carico didattico? La modifica deve essere fatta in segreteria o è possibile modificarlo dal box blu?
E' possibile modificare il carico didattico/piano carriera all'interno delle finestre di apertura della procedura (indicativamente novembre-gennaio). La compilazione e le modifiche possono essere effettuate dai box blu o da qualsiasi postazione collegata in rete.
Cosa devo fare per attivare, svolgere e documentare l'attività stagistica?
Consulta la procedura per l'attività stagistica (informazioni utili sia per studenti che per docenti!)
In segreteria mi hanno chiesto l'autorizzazione del CdS per inserire ulteriori CFU di stage nel mio carico didattico, cosa devo fare?
Se sei uno studente del DM 509 puoi seguire le seguenti istruzioni.
Se sei uno studente del DM 270 puoi inserire ulteriori crediti di stage direttamente dalla procedura del piano carriera, in cui sono stati appositamente codificati.
Ho fatto il test di ammissione a SB ma non sono stata(o) presa(o):
Il numero di immatricolati, fino ad oggi, è sempre stato inferiore ai 250 previsti. E' possibile che i candidati classificati nelle ultime posizioni non siano stati ammessi perchè nel frattempo era chiusa la finestra temporale destinata ai ripescaggi. Le operazioni di riassegnazione dei posti devono essere seguite quotidianamente effettuando l'accesso al servizio MyUniTO dal portale di Ateneo.

Ho frequentato il primo anno di SB e superato sette esami per un totale di 35 crediti; tuttavia ho letto che per "passare l'anno"bisogna avere un minimo di 37 crediti, cosa significa esplicitamente?
Per quanto riguarda l'aspetto didattico non esiste più il concetto di iscrizione al 1°, 2° o 3° anno, ma ciascuno studente deve fare ogni anno il suo carico didattico in base ai crediti acquisiti l'anno precedente. Fare in modo giusto il carico didattico è molto importante per non rischiare di doversi laureare in ritardo anche per motivi burocratici. Si consiglia fortemente di partecipare alle riunioni informative.

Ho superato i requisiti minimi di matematica, fisica e chimica, posso seguire lo stesso i corsi propedeutici?
SI (a patto che ci sia posto in aula), anzi è un'ottimo modo per cominciare ad orientarsi nell'università e per essere subito pronto per l'inizio dei corsi veri e propri.
Ho superato i requisiti minimi di matematica, fisica e chimica, e non penso di seguire i corsi propedeutici, rischio di perdere delle informazioni generali utili per il resto dell'anno?
NO, generalmente le informazioni utili verranno date all'inizio dei corsi ufficiali, si consiglia di consultare regolarmente il sito di SB, è sempre utile.
A chi mi devo rivolgere per il riconoscimento degli esami conseguiti presso un altro corso di laurea o presso un'altra sede?
Puoi rivolgerti alla Prof.ssa Perotto, Presidente della Commissione Didattica

Ci sono cambiamenti per studenti del Vecchio Ordinamento (ante DM/509)?

  • Modulo inizio Tesi: da ritirare e consegnare al Dott. E. Calabrò e non più alla segreteria studenti.
  • Tempi e modalità della Tesi sono invariati (1 anno e obbligatoriamente sperimentale come previsto dall'ordinamento delle Tabelle XXV e XXVbis)
  • Da Luglio 2004: Non è più necessario depositare il titolo della Tesi presso la segreteria studenti al momento della domanda di laurea (ATTENZIONE a rispettare le scadenze della segreteria studenti, sono pubblicate sul sito della Facoltà di Scienze M.F.N.).
Qual'è il giudizio degli studenti sul corso di laurea in Scienze Biologiche?
Per ciascun insegnamento, gli studenti frequentanti compilano un questionario anonimo di valutazione on line. La finestra temporale per la compilazione e le relazioni degli anni passati sono pubblicati alla pagina della Valutazione della Didattica. I dati specifici dettagliati vengono comunicati al corso di laurea mentre la valutazione comparativa fra facoltà e corsi di laurea è a carico del nucleo di valutazione dell'ateneo (relazioni).
Sono previsti dei corsi serali?
L'impegno didattico medio dei docenti del corso di laurea è finora incompatibile con l'attivazione di corsi serali. Per agevolare lo studio la maggior parte del materiale didattico è messo a diposizione attraverso le piattaforme CampusNet e Moodle e le comunicazioni importanti sono pubblicate sul sito del corso di studi.
Iscrizione a tempo pieno o a tempo parziale?
Sostenere 60 CFU all'anno richiede una disponibilità di studio a tempo pieno perché il programma didattico del corso di laurea è impegnativo. L'esperienza di questi anni dimostra che chi svolge un'attività lavorativa, anche soltanto per alcune ore al giorno, difficilmente riesce a superare i 60 CFU previsti. Si consiglia dunque , a chi svolge un'attività lavorativa, di iscriversi a tempo parziale. Questo consente di poter sostenere un massimo di 36 crediti l'anno, con una contribuzione del 75% rispetto al tempo pieno. L'iscrizione a tempo pieno o parziale si decide di anno in anno al momento della compilazione del piano carriera. Da un anno all'altro sarà dunque possibile passare da tempo parziale a pieno, o viceversa.

Ho già una laurea o sono già iscritto a SB in un'altra sede (anche al 2° o 3° anno): devo lo stesso fare il test di ammissione?
Il Senato Accademico dell’Università degli Studi, nella seduto del 13.06.2005 ha deliberato di consentire l’accesso al corso di laurea triennale in Scienze Biologiche della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, senza la necessità di dover sostenere il test d’ingresso, agli studenti che chiedano il passaggio da altri corsi di laurea o il trasferimento da altre Università, purché abbiano già acquisito almeno 20 crediti in materie appartenenti ai seguenti settori scientifico disciplinari:

BIO/01; BIO/02; BIO/03; BIO/04; BIO/05; BIO/06; BIO/07; BIO/08; BIO/09; BIO/10; BIO/11; BIO/13; BIO/14; BIO/16; BIO/18; BIO/19; MAT/01; MAT/02; MAT/03; MAT/04; MAT/05; MAT/06; MAT/07; MAT/08; CHIM/01; CHIM/03; CHIM/06; INF/01; LIN/12; FIS/01; FIS/02; FIS/03; FIS/04; FIS/05; FIS/06; FIS/07;  FIS/08; MED/04; MED/42.

Per ottenere l’esenzione dal test di ammissione è necessario presentare la domanda (il modulo aggiornato di anno in anno è pubblicato qui) e un certificato in carta semplice da cui risultino gli esami superati con i relativi crediti e il settore scientifico disciplinare di appartenenza. La documentazione va consegnata alla Segreteria Studenti di via Santa Croce 6, fino alla scadenza amministrativa per i trasferimenti. Questa procedura è valida solo ai fini dell’esenzione dal test di ammissione; la richiesta di convalida dei crediti acquisiti andrà presentata dopo l’immatricolazione alla Segreteria Studenti.

Le Lauree Magistrali in Biologia attivate a Torino (Biologia dell'Ambiente e Biologia Cellulare  e Molecolare) sono a numero programmato?
No, queste lauree sono ad accesso libero, ma per potersi iscrivere è necessario essere in possesso dei requisti curricolari e superare una prova di ammissione. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito delle LM. Nella classe di Laurea di Biologia è inoltre attivata la Laurea Magistrale Interclasse (LM-6 e LM-7) Interfacoltà in Biotecnologie Vegetali.
Gli studenti laureati triennali in Biologia possono anche accedere alla Laurea Magistrale Interfacoltà in Scienze degli Alimenti e della Nutrizione Umana (classe LM-61) che però è a numero programmato e richiede quindi di aver conseguito il titolo di I livello entro la sessione di luglio.

Con la laurea in Scienze Biologiche potrò lavorare in campo biomedico?
La formazione in SB fornisce gli strumenti conoscitivi teorici e pratici per essere competenti in campo biomedico. Un gran numero di laureati in SB lavorano in ambito universitario, ospedaliero e farmaceutico con contratti a tempo indeterminato o determinato (anche per tempi lunghi). I biologi sono spesso delle componenti essenziali dei laboratori che operano in questo campo.
Per evitare ogni malinteso bisogna però precisare che i concorsi per tecnico di laboratorio biomedico banditi dalle ASL e dai laboratori privati ad essi convenzionati sono riservati per legge (dal 1992) a "Tecnici di laboratorio biomedico" (ex diplomi della Facoltà di Medicina, oggi lauree sanitarie della classe SNT/03). NON possono accedere a questi concorsi laureati o laureati specialistici di altre classi (Scienze Biologiche, Biologia, Biotecnologie, Biotecnologie Mediche...)
Come accedere alle carriere dirigenziali in campo sanitario? Scuole di specialità biomediche
I concorsi per le carriere dirigenziali negli ospedali e laboratori di analisi sono accessibili soltanto ai titolari di "specialità biomedica". Alcune Scuole di Specialità Biomediche sono aperte ai laureati in Scienze Biologiche (laurea quinquennale dell'ordinamento didattico precedente oppure laurea specialistica dell'attuale ordinamento) con abilitazione all'esercizio professionale (superamento dell'esame di stato sezione "A" entro il primo anno di iscrizione alla scuola di specialità).
Informazioni relative alle scuole di specialità dell'area biomedica aperte a laureati non medici presso la sede di Torino e i relativi bandi sono reperibili sul sito di Ateneo a questa pagina.

Che cosa sono le Scuole di Dottorato?
I dottorati di ricerca sono il 3° livello accademico e sono l'equivalente dei PhD del mondo anglosassone. In Italia il titolo di dottorato è ancora molto legato alla carriera accademica mentre all'estero i titolari di PhD sono molto richiesti anche dall'industria.
I dottorati di ricerca coprono tutte le discipline d'interesse del biologo e la maggioranza dei docenti del corso di laurea fa parte dei collegi docenti delle diverse scuole di dottorato. Alcuni dottorati svolgono attività didattica in lingua inglese e per tutte le discipline sono possibili dottorati in co-tutela con laboratori esteri.
Laureati in Biologia accedono a molti dottorati dell'area biologica e medica.

A partire dal XXVI ciclo le scuole di dottorato sono state riorganizzate. Per visualizzare l'elenco delle scuole attive per il XXVI ciclo, i relativi bandi e corsi di dottorato consultare la pagina Scuole di dottorato dal XXVI ciclo.

Cosa sono le classi di laurea?
La riforma universitaria ha definito le classi di laurea e di laurea specialistica e attribuito a ciascuna un numero. A l'interno di questo quadro di riferimento i diversi atenei hanno attivato uno o più percorsi didattici per ciascuna classe di laurea. Tutte le lauree o lauree specialistiche della stessa classe hanno lo stesso valore legale per i concorsi indipendentemente della loro denominazione.
Classe
DM 509
Classe
DM 270
denominazioni delle classi
denominazione dei percorsi formativi attivati a Torino
01 L-02 biotecnologie laurea in biotecnologie
12 L-13 scienze biologiche laurea in scienze biologiche
27 L-32 scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura laurea in scienze naturali
6/S LM-6 biologia

laurea specialistica in conservazione e biodiversità animale (DM 509)
laurea specialistica in biologia dell'ambiente e del lavoro (DM 509)
laurea specialistica in biologia vegetale (DM 509)
laurea specialistica in biologia sanitaria (DM 509)
laurea specialistica in scienze biomolecolari (DM 509)

Laurea Magistrale in Biologia dell'Ambiente (DM 270)
Laurea Magistrale in Biologia Cellulare e Molecolare (DM 270)

....ecc      
Consulta l'offerta formativa di tutti gli atenei italiani.
Come scegliere tra corsi di laurea affini?
Alcuni percorsi ti sembrano assai simili e stai esitando? Possiamo provare ad aiutarti a sdrammatizzare la situazione 1) molte lauree differenziano i percorsi soltanto al 2° o al 3° anno (caso di SB) quando avrai avuto l'occasione di capire meglio le diverse discipline e il tuo settore di maggiore interesse; 2) sarà possibile eventualmente reindirizzare la tua formazione al momento della scelta di una laurea specialistica; 3) nei nostri laboratori di ricerca lavorano su progetti comuni studenti provenienti da lauree diverse (biologia, biotecnologia, sc naturali, chimica, fisica...) che hanno trovato più avanti nei loro studi un interesse comune pure provenendo da formazioni iniziali diversi. Meglio non sbagliare per studiare con più serenità ed efficacia ma se ti accorgi di aver sbagliato avrai diversi modi per modificare la tua prima scelta senza per forza perdere tempo.
Proviamo a non essere troppo di parte e a darti qualche riferimento rispetto ai due corsi di laurea più affini:
Scienze Biologiche o Scienze Naturali?
Hai questo tipo di esitazione se hai interesse per il settore ambientale, per la conservazione della natura, per la zoologia, l'entomologia, l'ecologia, la ricerca in campo e non per forza in laboratorio....Una delle differenze tra i due corsi di laurea è che SN dà maggiore spazio agli studi sistematici (botanica sistematica, zoologia sistematica...) e si divide tra insegnamenti di Scienze della Vita e insegnamenti di Scienze della Terra. Devi dunque capire se sei portato per gli studi sistematici e se ti interessa studiare per circa la metà del tuo tempo, geologia, mineralogia, petrografia....Se si, SN fa per te.
Se invece non hai interesse per le scienze della terra ma ti interessano anche gli aspetti molecolari dei processi biologici....allora ti troverai meglio a SB dove potrai lo stesso scegliere percorsi di tipo ecologico e lavorare in campo.
Scienze Biologiche o Biotecnologie?
Hai questo tipo di esitazione se hai interesse per la biologia molecolare e le tecnologie del DNA ricombinante. Le biotecnologie rappresentano una parte delle scienze biologiche e il corso di laurea in biotecnologie approfondisce le discipline riferite a questo settore applicativo. Il corso di laurea in SB invece, oltre agli aspetti molecolari contempla anche aspetti comparativi, evolutivi e di biodiversità e da maggiore spazio alle conoscenze teoriche dei diversi settori della biologia prima di contemplarne gli aspetti applicativi.
Il corso di laurea in Scienze biologiche è accreditato dalla Regione Piemonte, cosa significa?
Per essere accreditato il Corso di laurea ha dovuto dimostrare di avere tutte le risorse strutturali e umane necessarie allo svolgimento delle attività formative previste e una struttura organizzativa affidabile. Ad esempio, avrai a disposizione una segreteria di corso di laurea con un manager didattico per rispondere alle tue domande e aiutarti a risolvere eventuali problemi, un sito web aggiornato quotidianamente, un'aula informatica sempre aperta agli studenti, ecc... Inoltre, il corso di laurea svolge attività di tutorato per facilitare il tuo inserimento all'università, di autovalutazione per migliorare la qualità della didattica e valorizza i contatti con il mondo produttivo attraverso riunioni con professionisti (Comitato d'Indirizzo) e stages esterni all'Ateneo. Sul sito puoi consultare Libretto Guida con gli indirizzi delle aule, dei laboratori didattici, dei docenti e i programmi dei corsi.
Perché introdurre il numero programmato a SB?
Questo provvedimento si inserisce nell'ottica di migliorare le prestazioni fornite agli studenti, permettendo loro di essere seguiti al meglio e di poter realmente usufruire delle attività pratiche e di laboratorio. Negli ultimi anni, infatti, il numero di iscritti a Scienze Biologiche è andato progressivamente aumentando fino a superare le disponibilità della struttura. Inoltre, il conseguimento della laurea in soli tre anni richiede un percorso formativo estremamente efficiente associato sia ad una maggiore attività di tutoraggio che ad una forte apertura verso gli aspetti pratici della professione del biologo.
Quale è la differenza tra numero chiuso e numero programmato?
Il numero chiuso è deciso a livello nazionale e regola il numero di laureati sulla base delle necessità lavorative del settore.
Il numero programmato è deciso a livello locale per adeguare il numero di studenti al numero di docenti, di aule e di laboratori didattici.
Quale è la probabilità di essere ammesso?
La probabilità di essere ammessi è molto alta, anche perchè, a prescindere dal numero di iscritti al test, non si sono mai raggiunti i 250 immatricolati, pur procedendo con il completo scorrimento della graduatoria. C'è però una finestra temporale entro cui è necessario terminare le procedure di ripescaggio per cui può succedere che gli ultimi classificati non possano iscriversi perchè sono scaduti i termini, non perchè si siano saturati i posti disponibili. Per chi si immatrcola ed ha delle carenze di preparazione in matematica e, fisica e chimica sono organizzati dei corsi propedeutici di azzeramento, prima dell'inizio delle lezioni.
Devo lo stesso sostenere le prove del TARM della Facoltà di Scienze?
NO, la prova di ammissione a Scienze Biologiche è considerata valida come Test di Accertamento dei Requisiti Minimi per l'iscrizione agli altri corsi di studio della Facoltà di Scienze MFN non a numero programmato.
Su quale programma mi devo preparare?
Per prepararti alla prova di ammissione puoi utilizzare testi normalmente adottati nei licei scientifici.
Non è necessaria una conoscenza altamente specialistica, ma piuttosto una sicura conoscenza di base degli argomenti normalmente sviluppati nel corso del triennio di Scuola media superiore, particolarmente nei licei Classici e Scientifici. Si consiglia comunque di approfittare del periodo estivo per rilassarsi e riposarsi.
La mia preparazione non mi sembra adeguata al programma del test di ammissione
PROVA LO STESSO, il test serve a limitare il numero di iscritti, non valuta in modo assoluto la preparazione degli studenti, MA ricordati che il corso di studi in Scienze Biologiche fà parte a tutti gli effetti della Facoltà di Scienze Matematica, Fisica e Naturali e che le materie abiologiche come matematica, fisica e chimica sono indispensabili alla tua formazione di biologo. Per colmare le tue lacune avrai a disposizione i corsi propedeutici di matematica, fisica e chimica.
Con la laurea in Scienze Biologiche troverò lavoro?
Come puoi capire, è molto difficile rispondere a questa domanda! Prima di tutto perché dipende in primo luogo da te, di quanto questa formazione ti interesserà e con quale serietà ti preparerai. Non ci sono segreti, le probabilità aumentano per chi dimostra impegno, entusiasmo e tenacia.
Tutti i settori (biomedico, agro-alimentare o ambientale) dovrebbero conoscere una forte espansione perché la biologia è entrata nella fase applicativa e sta invadendo numerosi settori produttivi. Le imprese si stanno avvicinando con prudenza alle tecnologie della biologia moderna. Come ogni attività nuova questa suscita timore e richiede investimenti ma diventerà presto indispensabile. Le prospettive del laureato in Scienze Biologiche dovrebbero dunque essere abbastanza buone a patto che abbia acquisito professionalità. A questo proposito acquisire professionalità non significa per forza apprendere un "mestiere". Nel nostro caso acquisire professionalità significa avere solide conoscenze di base dei fenomeni biologici nel loro complesso (cioè cultura scientifica) e sapere come affrontare e risolvere alcuni problemi biologici (cioè metodo scientifico). Forte di questo bagaglio il laureato in Scienze Biologiche è pronto ad integrarsi in realtà produttive molto diverse oppure a proseguire verso ulteriore attività culturale di base.
Ovviamente non esistono dati obbiettivi sul tasso occupazionale dei laureati triennali in generale e tanto meno in Scienze Biologiche, perché la riforma è troppo recente. Esistono invece dati statistici del Ministero sulla situazione occupazionale dei laureati quinquennali (vecchio ordinamento). Brevemente, la situazione del laureato dell'area Geo/biologia a un'anno della laurea è che secondo i dati ISTAT il 70% risulta non disoccupato, cioè ha trovato lavoro oppure prosegue la sua formazione (anche con borse di studio).
Il consorzio Alma Laurea pubblica annualmente un'indagine sulla condizione occupazionale dei laureati che può essere consultata sul loro sito.

Ultimo aggiornamento: 13/11/2012 11:33
HOMEPSSH   http://woda.sourceforge.net/