FISIOLOGIA GENERALE

 

GENERAL PHYSIOLOGY

 

Anno accademico 2017/2018

Codice attività didattica
MFN0408
Docenti
Corso di studio
Scienze Biologiche D.M. 270
Anno
2° anno
Periodo didattico
II semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
9
SSD attività didattica
BIO/09 - fisiologia
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Lezioni facoltative e esercitazioni obbligatorie
Tipologia esame
Scritto
Prerequisiti
  • italiano
  • english
Lo studente dovrà essere in possesso delle nozioni di base di Chimica generale ed organica, Fisica, Biochimica e di Biologia della Cellula e dei Tessuti.
 
 

Avvisi

 

Obiettivi formativi

  • italiano
  • english
Acquisiti i fondamenti della Fisiologia cellulare, lo studente dovrà essere in grado di affrontare lo studio dei sistemi e degli apparati, conoscendo i meccanismi con cui le cellule esercitano la propria funzione e, integrandosi, regolano la propria attività in base all'interazione con altri elementi dell'organismo. Le conoscenze di Fisiologia degli organi e delle loro interazioni sono necessarie per comprendere la genesi dei fenomeni fisiopatologici che conseguono all'incapacità di mantenere i processi omeostatici. L'insegnamento si propone di fornire una visione completa della Fisiologia generale, a partire dai meccanismi di funzionamento della cellula, fino alla Fisiologia integrata. Gli aspetti cellulari di cui si occupa la prima parte sono necessari per comprendere la Fisiologia degli organi e apparati che verrà affrontata nella seconda, sia dal punto di vista comparato che umano, con particolare riguardo ai meccanismi di regolazione e mantenimento della omeostasi.
 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • italiano
  • english
Alla fine dell'insegnamento lo studente deve avere acquisito una visione generale dei meccanismi fisiologici, dal livello molecolare-cellulare fino a quello degli organi e dei sistemi. In particolare dovrà conoscere i meccanismi di regolazione che consentono ai diversi sistemi di lavorare in maniera coordinata all'interno dell'organismo, mantenendone lo stato di salute.
 

Programma

upload_calendario_FisGen_17-18_ultimo_1.jpg

 upload_calendario_FisGen_17-18_ultimo_2.jpg

 

 

  • italiano
  • english

Introduzione allo studio della Fisiologia. Gli ambienti intra ed extracellulare della cellula e degli organismi. Regolazione e conformità, concetto di omeostasi.

La membrana plasmatica e gli scambi di materia ed energia fra interno ed esterno. Meccanismi di trasporto di molecole neutre e cariche: canali ionici e carriers. Struttura e funzione dei trasportatori. Trasporti attivi e passivi. Flussi di acqua. Pressione osmotica. Epiteli assorbenti e secernenti. Trasporti transepiteliali. Comunicazione intercellulare: giunzioni comunicanti, segnali paracrini e autocrini. Vie di ricezione dei segnali: tipi di recettori di membrana e relative vie di trasduzione intracellulare.

Proprietà elettriche della membrana e fisiologia dei neuroni. Gradienti ionici ai capi della membrana plasmatica e origine dei fenomeni bioelettrici. Selettività ionica delle membrane biologiche. Circuito equivalente della membrana plasmatica. Variazioni transienti del potenziale di membrana, generazione di segnali elettrici e regolazione di funzioni cellulari.
Elettrofisiologia cellulare. Potenziale di membrana a riposo e potenziale d'azione. Canali e correnti ioniche. Trasmissione dei segnali negli assoni. Sinapsi chimiche e elettriche. Sinapsi neuromuscolare. Sinapsi tra cellule nervose e integrazione dei segnali. Sinapsi elettriche.

Fisiologia sensoriale: principi generali di trasduzione sensoriale. Potenziale di recettore ed adattamento. Meccanorecezione: sistema uditivo e organo dell'equilibrio, propriocettori, barocettori. Trasduzione sensoriale nei fotorecettori retinici. Sensi chimici: gusto e olfatto. recettori viscerali. Termocettori e nocicettori.

Il muscolo: classificazione e proprietà generali dei muscoli. Aspetti microscopici della contrazione. Accoppiamento eccitamento-contrazione. Controllo dello sviluppo di forza. Tipologia delle fibre muscolari e metabolismo muscolare. Muscolo liscio e cardiaco.

Sistema nervoso. Controllo del movimento su base involontaria: riflessi spinali. Movimento volontario: aree corticali, nuclei della base e cervelletto. Funzioni superiori dell'encefalo: EEG, sonno e veglia, memoria e linguaggio. Aree limbiche, istinti ed emozioni. Ipotalamo e funzioni vegetative. Sistema nervoso autonomo I liquidi circolanti: funzioni della parte liquida e cellulare del sangue

Sistema circolatorio: struttura e funzione del sistema cardiocircolatorio nei vertebrati (cenni sugli invertebrati); il cuore come pompa (attività elettrica e meccanica del cuore), I vasi sanguigni e la circolazione: pressione e velocità del sangue, i capillari e gli scambi con i tessuti. Regolazione ed adattamenti del sistema cardiocircolatorio.

Sistema respiratorio: principi generali. Meccanica della respirazione e diffusione dei gas attraverso le superfici respiratorie. Funzione respiratoria del sangue: trasporto di ossigeno e anidride carbonica, funzione tampone del sangue. Regolazione nervosa e chimica della respirazione, aggiustamenti respiratori ed attività muscolare.

Sistema digerente: anatomia funzionale del canale alimentare, controllo della funzione gastrointestinale, motilità, secrezione e assorbimento nei diversi distretti del sistema digerente, concetti di bilancio energetico e metabolismo, evoluzione del sistema digerente.

Regolazione osmotica della cellula e degli organismi nel loro ambiente. Funzione renale: organizzazione morfofunzionale, processi di filtrazione, assorbimento e secrezione nel nefrone, varietà delle strutture tubulari. Bilancio idricico e salino.

 

Modalità di insegnamento

  • italiano
  • english
L'insegnamento consiste di lezioni teoriche per un totale di 68 ore e di esercitazioni basate su simulazioni al computer o prove pratiche in laboratorio per un totale di 8 ore. Per quanto riguarda la parte dedicata ad esercitazioni e prove pratiche è obbligatoria la frequenza ad almeno il 75% delle ore previste. 
 

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • italiano
  • english
A scelta dello studente, l'esame può essere svolto in forma scritta oppure orale. Nel primo caso, la prova consiste in 36 domande a scelta multipla (4 risposte, di cui una giusta) su tutti gli argomenti trattati nel corso, più due domande aperte su di un argomento specifico. Oltre al livello di preparazione generale, con queste domande si intende valutare la capacità di esporre un argomento specifico in maniera approfondita. Per la prova scritta vengono concessi 90 minuti. Ogni risposta giusta vale 0.5 punti, la risposta sbagliata 0. Le risposte alle domande aperte vengono valutate fino ad un punteggio che consenta di attribuire la lode (voto>30) a chi ha risposto in maniera corretta a tutte le domande a scelta multipla e in maniera esemplare a quelle aperte.
 

Testi consigliati e bibliografia

  • italiano
  • english

Stanfield: Fisiologia, EdiSes, Napoli, 2017

D'Angelo & Perez (a cura di) Fisiologia Edi-Ermes, Milano, 2011

Hill, Wyse, Anderson: Fisiologia Animale. Zanichelli, Bologna, 2006

 Dee Unglaub Silverthorn
Fisiologia umana - Un approccio integrato 7/Ed
https://www.pearson.it/opera/pearson/0-6439-fisiologia_umana

 

Note

Curriculum Cellulare Biomolecolare, Ecologico Ambientale, Tecnico Analitico

 

Orario lezioniV

Nota: Consultare la tabella degli orari pubblicata sull'apposita pagina.

Registrazione
  • Aperta
     
    Ultimo aggiornamento: 18/05/2018 12:10
    Campusnet Unito
    Non cliccare qui!