ANTROPOLOGIA E BASI DI ERGONOMIA

 

ANTHROPOLOGY AND BASIC ERGONOMICS

 

Anno accademico 2018/2019

Codice attività didattica
MFN0423
Docenti
Corso di studio
Scienze Biologiche D.M. 270
Anno
3° anno
Periodo didattico
I semestre
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
8
SSD attività didattica
BIO/08 - antropologia
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Orale
Prerequisiti
  • italiano
  • english

Conoscenze bio-naturalistiche di base

Propedeutico a
Paleopatologia
Ergonomia
 
 

Obiettivi formativi

  • italiano
  • english

Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze di base per comprendere l'evoluzione biologica e culturale dell'Uomo, e individuarne le caratteristiche attuali in relazione alle sua adattabilità in natura e negli ambienti tecnologicamente avanzati.
Il Corso tratta le basi teoriche e metodologiche dello studio bio-naturalistico dell'Uomo (collocato
tassonomicamente nell'ordine dei Primati) del suo divenire, della sua variabilità in senso diacronico e sincronico e dei meccanismi che l'hanno generata.
Ai fini di un'applicazione pratica ed attuale delle conoscenze antropologiche vengono analizzati anche gli aspetti della variabilità antropometrica e della capacità del corpo umano in relazione a diversi fattori di variabilità inter, intra individuale (diversificazioni per età, genere, gruppo umano) e secolare, nelle popolazioni attuali. Viene preso in a considerazione anche il ruolo della comunicazione nell'evoluzione umana approfondendo in particolare il canale non verbale.
Alla fine del corso lo studente dovrà sapere riconoscere le principali testimonianze fossili e i resti scheletrici umani antichi, conoscere le metodologie di studio in campo antropologico ed antropometrico e individuare le problematiche di base nel rapporto uomo-ambiente non solo del passato, ma anche del presente ai fini di miglioramento dell' interazione con oggetti e ambienti di oggi.  

 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • italiano
  • english

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE Aspetti evoluzionistici. Meccanismi di ereditarietà. Aspetti ecologici/ambientali.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE Analisi della biodiversità. Metodologie statistiche e bioinformatiche.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO Valutazione e interpretazione di dati sperimentali di laboratorio.

ABILITÀ COMUNICATIVE Comunicazione in lingua italiana e straniera (inglese) scritta e orale. Elaborazione e presentazione dati.

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO Consultazione di materiale bibliografico. Consultazione di banche dati e altre informazioni in rete. Strumenti conoscitivi di base per l'aggiornamento continuo delle conoscenze.

 

Programma

  • italiano
  • english

Metodi e interessi di studio dell'Antropologia fisica nel suo approccio multi e interdisciplinare. Meccanismi evolutivi. Origine ed evoluzione dei Primati e cenni alla loro classificazione. Confronto fra Primati non umani e Ominini: modificazioni morfologiche nel processo di ominizzazione.
Evoluzione umana: dai primi bipedi ed Australopithecus alle diverse specie del genere Homo. Analisi comparativa e interpretazione di fossili di ominidi. Origine dell'uomo moderno e il suo diversificarsi nel tempo e nello spazio. Evoluzione biologica e culturale dell' uomo dalla prima lavorazione della pietra alle prime forme d'arte, alla nascita dell'agricoltura. L'origine del linguaggio.  La comunicazione umana: dal gesto alla parola. Variabilità tra le popolazioni: significati adattativi, basi genetiche e ambiente. Interesse antropologico nello studio di gruppi sanguigni e altri polimorfismi genetici e della loro distribuzione. 

Introduzione all'Antropometria. Approccio allo studio antropometrico. Analisi della variabilità antropometrica. Principali modificazioni fisiologiche e morfometriche nelle diverse fasi dello sviluppo umano: cenni di Auxologia.
Metodi e strumenti di rilevamento antropometrico. Standard nazionali e internazionali per il rilevamento antropometrico e per la realizzazione di data base. Analisi della variabilità antropometrica intra e inter-individuale e aspetti secolari. Incremento attuale di statura e obesità.  Introduzione alla biomeccanica in relazione alle differenze per genere ed età: attività muscolare, forza e la sua valutazione, capacità articolari e aspetti posturali.


Definizioni dell'Ergonomia - cenni storici e attuali sviluppi. Caratteristiche dell'approccio ergonomico "user centred". Progettazione ergonomica nel rispetto della variabilità umana in termini fisici, cognitivi, percettivi, culturali. Cenni di Ergonomia cognitiva, ambientale e organizzativa.

Esercitazioni su aspetti di anatomia dello scheletro, stima di sesso ed età, analisi dei resti dentari e interpretazioni sullo stile di vita dell'uomo del passato. Esempi di studi antropologici applicati al vivente. Simulate in aula riguardanti principi e modalità di comunicazione. Pratica nel rilevamento antropometrico sul vivente e osteometrico, rilevamento di parametri biomeccanici. Statistica di base per l'analisi di dati antropologici e antropometrici. Esempi di applicazioni dell'antropometria alla progettazione ergonomica.

 

Modalità di insegnamento

  • italiano
  • english

 Lezioni della durata di 56 ore e 16 ore di esercitazioni in laboratorio (8 CFU), a frequenza facoltativa.

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • italiano
  • english

Verifica orale spaziando su tutto il programma. L'esame consiste di almeno tre domande.  Ogni risposta viene valutata con un voto da 0 a 30 e la valutazione complessiva viene calcolata come media matematica.

Le domande effettuate oralmente verificano la capacità degli studenti di capire e comunicare concetti sia generali della disciplina sia specifici, tra cui gli aspetti analitici e metodologici.

Nella determinazione del voto finale viene anche tenuto conto di attività svolte in laboratorio con  eventuali prove in itinere sostenute dagli studenti.

 

 

Testi consigliati e bibliografia

  • italiano
  • english

T e s t i d i b a s e
SPEDINI G., 2005. Antropologia Evoluzionistica. Ed. Piccin
BIONDI G. e RICKARDS O., 2012. Umani da sei milioni di anni. L'
evoluzione della nostra specie. Ed. Carocci
FUBINI E., 2009. Ergonomia Antropologica, vol I. Ed. Franco Angeli
Testi di approfondimento
MANZI G., 2013. Il grande racconto dell'evoluzione umana. Ed. Il Mulino

MANZI G. 2017. Ultime notizie sull'Evoluzione Umana. Ed Il Mulino

HERMANUSSEN M., 2013. Auxology: Studying Human Growth and

Development. Ed. Schweizerbart
FUBINI E., 2010. Ergonomia Antropologica, vol II Ed. Franco Angeli
NORMAN D. A., 1990, La caffettiera del masochista, Giunti, Firenze.

MINOZZI S., CANCI a., 2015. Archeologia dei resti umani. Carocci Ed. Roma

TOMASELLO, M. (2009). Le origini della comunicazione umana. Milano: Cortina (capitoli 2 e 3)

 

Note

Curriculum Ecologico Ambientale, Curriculum Tecnico Analitico

 

Orario lezioniV

Nota: Consultare la tabella degli orari pubblicata sull'apposita pagina.

Registrazione
  • Aperta
     
    Ultimo aggiornamento: 10/07/2018 16:54
    Campusnet Unito
    Non cliccare qui!